Help
Help

La Fortezza di Farron è un'area di Dark Souls 3 integrata all'interno dalla zona Strada dei Sacrifici.

 

 

Informazioni generali

Mappa

NPCs presenti in zona

Boss

Oggetti

Consumabili

Armi

Armature

  • Set Oscuro
  • Ragged Mask
  • Set Antiquato
  • Cappello di Pharis

Materiali per i potenziamenti

Chiavi ed altri oggetti

Nemici

  • Darkwraith
  • Basilisk
  • Corvian
  • Corvian Storyteller
  • Crystal Lizard
  • Elder Ghru
  • Ghru
  • Great Crab
  • Ravenous Crystal Lizard
  • Giant Leech

Note

  • Dovete usare le Dita avvizzite per evocare più di una persona
  • Potete evocare gli NPC Londor Pale Shade e Black Hand Gotthard

Walkthrough completo

Si suggerisce di affrontre quest'area dopo aver completato la Cattedrale delle Profondità, dove potete trovare l' Anello del Veleno e lo scudo Scudo antimaledizioni grazie ai quali incrementare la vostra resistenza al veleno ed alla maledizione. Procuratevi anche del Muschio purpureo per curare l'avvelenamento. Per muovervi più rapidamente nella palude potete sfruttare lo Skill del pugnale, che funziona anche in assenza di punti PA. Alcuni dei menici che incontrerete sono particolamente vulnerabili al fuoco.

La palude contiene una zona popolata da basilischi, nemici capaci di indurre lo stato Maledizione. Questo stato uccide immediatamente non appena la barra corrispondente di riempie, indipendentemente dalla dimensione della vostra barra dei punti vita. Equipaggiate lo scudo Scudo antimaledizioni che garantisce resistenza elevata alla maledizione.

Quest'area ha una forma pseudo-circolare ed è abbastanza estesa: pertanto risulta difficile individuare precisi percorsi di esplorazione. Partendo dal primo falò potete dapprima procedere costeggiando il muro che avete alla vostra sinistra. Potete raccogliere Ragged Mask, un Frammento di titanite e, su una piccola isola, dieci pietre prismatiche. Poco più avanti incontrerete un Darkwraith (Spirito oscuro) e, nella costruzione accanto, potete raccogliere il Carbone del Saggio.

Costeggiando invece il muro sul lato destro, trovate Muschio purpureo x3 e la piromazia Pelle ferrea. Nella caverna popolata dai basilischi potete raccogliere la Pergamena d'oro. Nel baule vicino trovate il Set Antiquato. In questa zona, se avete l'effetto della brace attivo, sarete invasi da Yellowfinger Heysel. Salendo la scalinata nelle vicinanze troverete un altare con sun grande focolare e, vicino ad esso, potete raccogliere  una Moneta d'oro arrugginita.

Dirigetevi ora verso l'interno della palude. Dentro ad una piccola struttura popolata da vari nemici, trovate una Scheggia d'osso di non morto. Nelle vicinanze potete notare un edificio molto alto ed una scala a pioli che consente di salirvi sopra. Ma prima raccogliete nelle vicinanze l'Erba-lama del sangue di Lupo. Salite poi la scala a pioli ed accendete il falò. A sinistra trovate il vecchio Lupo di Farron: interagite per accedere al patto Guardiani di Farron ed apprendere il gesto Legion Etiquette. Per prendere l'oggetto che vedete nella nicchia in altro, uscite dall'edificio ed imboccate il sentieto a sinistra. Cercate ed aprite la parete illusoria che vi consentirà di arrivare nella nicchia da dietro.

Salite l'ascensore ed affontate il mini-boss Demone vagabondo per guadagnare l'Anima del demone vagabondo. Raccogliete l'Ascia pesante e due Braci. Dalla parte opposta, a destra del cancello, c'è un passaggio in cui potete lasciarvi cadere. Avanzate per accedere alla zona oltre il cancello; troverete tre lucertole di cristallo, lo Scudo con simbolo del drago ed il miracolo Lancia del fulmine vicino al corpo del drago. Tornate indietro lungo la salita che conduce al cancello e scendete nuovamente.

Ritornate giù alla palude e proseguite la perlustrazione. Troverete vari Frammenti di titanite, un Talismano del Sole, un calderone Estus Soup per ripristinare punti vita ed uno Spadone.

Per accedere alla zona del boss è necessario dapprima aprire il grande portone che si trova nei pressi della caverna dei basilischi e che dovreste aver notato durante l'esplorazione. All'interno della palude sono presenti tre torri alimentate, alla base, da una fiamma. Spegnendo questi tre fuochi attiverete automaticamente l'apertura del portone che conduce alla zona del boss. Proseguite pertanto l'esplorazione cercando le scalinate che portano ai piedi delle torri e spegnete il relativo fuoco. Vicino ad una delle tre torri troverete anche un falò. Il video seguente mostra come trovare rapidamente le tre fornaci:

Il granchio gigante che si trova nei pressi di una delle tre torri, vicino alla bettulla bianca, vi lascerà l'Anello del drago eterno.  Potete trovare molti altri oggetti perlustrando la palude: Pacco di resina dorata 6x, Braci 1x, Large Soul of an Unknown Traveler 1x, Corona di Dusk, Soul of a Nameless Soldier 1x, Giovane ramo bianco 2x. Prestate atenzione al fatto che, se non avete stretto amicizia con il gigante dell'Insediamento di non morti, anche questa zona sarà battuta dalle sue lance.

Nelle vicinanze dei funghi morti potete raccogliere la Pergamena del Saggio. I nemici giganti che lanciano i teschi velenosi possono droppare l'Arco nero di Pharis ed il Cappello di Pharis. I tre nemici giganti proteggono una Gemma velenosa. Nei pressi di un ponte cadente potete raccogliere una Scheggia di Estus.

Una volta spenti i fuochi delle tre torri, un video vi mostrerà l'apertura del portone che conduce alla zona del boss. Entrate in questa area, afftontate i nemici alati e raccogliete la Pietra confessionale. Un sentiero sulla destra porta ad un nuovo falò. Proseguendo oltre il falò trovate tre nemici ed una lucertola gigante di cristallo. Aprendo il cancello potete sbloccare una scorciatoia che coduce alla parte inziale della Strada dei Sacrifici. Da un cadavere nei pressi del falò potete raccolgiere Arma magica maggiore, Espiazione ed una Gemma vacua.

Tornate alal zona precedente il falò e proseguite il percorso in salita. Alcuni nemici combatteranno tra di loro facilitando il vostro lavoro. Raccogliete una Brace e tre Pillole nere. Se avete l'effetto della brace attivo potete evocare 2 NPC che vi aiuteranno nel combattimento contro il boss: si tratta di Black Hand Gotthard e Sirris dei Regni della penombra (i loro segni di evocazione saranno presenti solo se avete portato avanti correttamente le loro questline). 

Affrontate il boss Guardiani dell'Abisso. Quindi accendete il falò ed interagite con l'altare per accedere alla nuova zona: le Catacombe di Carthus.

 

Mappe

 

 




Load more