Help
Help

L'Insediamento di non morti è la quarta zona di Dark Souls 3, accessibile dopo aver battuto il boss Vordt della Valel Boreale.

 

Undead Settlement Walkthrough

Informazioni generali

 

Mappa

Undead Settlement

 Undead Settlement Map 2

NPCs presenti nella zona


Boss

Oggetti

Consumabili

Armi ed incantesimi

Armature e scudi

Materiali per i potenziamenti

Oggetti Multiplayer

Chiavi ed altri oggetti

Nemici

  • Undead Worker
  • Thrall
  • Cavaliere Sacro Hodrick (Invasion)
  • Undead Brute (Chainsaw)
  • Undead Brute (Mortar)
  • Undead Rat
  • Giant Undead Rat
  • Demone del Fuoco
  • 2x lucertole di cristallo
  • Evangelisti
  • Hollow Cage

Walkthrough completo

 Parte 1:
 Parte 2:

Il Gargoyle porta il vostro personaggio nei pressi del primo falò della zona. Scendete la prima rampa di scale ed andate a sinistra per raccogliere un'Anima. Tornate indietro e proseguite la discesa. I nemici posizionati di fronte al cancello grande non sono ostili. Quando vi avvicinate, il cancello si apre ed un gruppo di cani attaccherà i mob non ostili. Giunti in fondo alla scalinata, andate dapprima a sinistra. Raccogliete i teschi esca e proseguite fino in fondo. Qui trovate i pellegrini pietrificati in atteggiamento di preghiera verso le Mura del Castello di Lothric. Uno di essi, chiamato Yoel di Londor, è ancora vivo. Interegite con lui scegliendo se usufruire o meno dei suoi servigi. Se accettate, egli si trasferirà all'Altare del Vincolo. Da Yoel potrete acquistare oggetti ed attivare le meccaniche di gioco correlate alla vacuità. Raccogliete due Ossa del ritorno.

Ritornate al cancello ed apritelo tirando la leva. Poco più avanti, sulla destra, trovate il secondo falò della zona. Proseguite ed entrate nella costruzione fatiscente ove incontrerete due nemici armati di forcale. Alcuni dei corpi appesi al soffitto portano degli oggetti: colpite i cadaveri per farli cadere e raccogliere gli oggetti. Uno di questi è accessibile dal balcone e l'oggetto associato potrà essere raccolto non appena sarete giunti al cortile sottostante: si tratta dell'Osso di Loretta, che potrete consegnare a Greirat dell'insediamento di non morti per proseguire la sua questline.

Scendete al piano terra della costruzione e proseguite fino al cortile popolato da parecchi nemici. Cercate di attirarli uno alla volta. Qui potete raccogliere una Scheggia di Estus ed una Brace.

Andate dapprima sulla destra ed attraversate il ponte di legno. Procedete fino ad aprire la doppia porta chiusa che si trova nella costruzione successiva, quindi tornate fino all'inizio del ponte (senza ri-attraversarlo). Alla vostra sinistra trovate dei barili che potete distruggere per accedere ad un sentiero che gira dietro alle costruzioni. Prestate attenzione ai nemici che cercheranno di colpirvi con le frecce. Tramite una scala a pioli potete salire sul tetto per ucciderli. Attraversando i tetti sulla destra e poi scendendo, incontrerete con un NPC che pattuglia la zona portando una gabbia sulla schiena: interagendo con lui sarete teletrasportati in una nuova zona che consente di accedere al patto dei Creatori di Tumuli. NB: questo NPC diventerà ostile una volta battuto il boss Granbosco, la Foresta Maledetta pertanto, se desiderate accedere al patto, dovete farlo prima di affrontare il suddetto boss. In alternativa, avrete un'altra possibilità di accedere al patto successivamente proseguendo nel gioco.

Liberate Cornyx della Grande Palude

Tornate dove avete aperto la doppia porta e proseguite sul ponte. In basso, sulla destra, potete intravedere un sentiero: lasciatevi cadere di sotto. Dentro alla costruzione troverete un falò. Proseguite uscendo dalla parte opposta, salite la rampa di scale ed andate a destra. Da questa posizione potete notare un oggetto attaccato ad un corpo penzolate: fatelo cadere colpendo il cadavere con una freccia. Potete raccogliere così l'arma Partizan. Continuate a salire, uccidete tre nemici e, girando intorno alla costruzione, interagite con Cornyx della Grande Palude. Parlategli per liberarlo; si trasferià all'Altare del Vincolo ove vi venderà piromanzie.

Scendete dalla costruzione, sbarazzatevi del nemico gigante che porta un grosso vaso e raccogliete gli oggetti in zona, in particolare l'Anello del Fuoco che si trova in fondo al ponte di legno distrutto. Proseguite il cammino scendendo fino ad un'area pianeggiante. A sinistra trovate un portone che conduce al boss, ma non può essere aperto da questo lato. Andate quindi a destra verso l'ingresso di una galleria.

Incontrate Irina di Carim

L'ingresso della galleria porta, in realtà, all'interno delle fognature. Uccidete i topi: quello gigante vi lascerà l'Anello del sanguinamento. Raccogliete il Caestus. Se avete acquistato dall'Ancella del Santuario la Chiave della Tomba potete aprire il cancello che conduce ad Irina di Carim. Aperta la porta, avanzate ed andate dapprima a destra: qui potete interagire con Velka, la dea del Peccato qualora vogliate richiedere l'assoluzione. Andando invece dall'altra parte troverete l'Alabarda rossa. Uccidete gli scheletri e la lucertola di cristallo che trovate nella zona successiva. Raccogliete due Frammenti di Titanite. Proseguendo potete raccogliere la Pillola rossa e lo Scudo rosso e bianco, uno scudo pre-infuso con la benedizione. Entrate nella stanza successiva, sbarazzatevi dei topi e raccogliete il Talismano del Santo. Salite la scala a pioli ed interagite con Irina di Carim. Ella si trasferirà all'Altare del Vincolo. Uscite e parlate a Eygon di Carim: finché Irina è salva, Eygon sarà dalla vostra parte. Aprite il portone grande ed avanzate fino all'ascensore per incontrare Siegward di Catarina.

Siegward di Catarina

Se non avete ancora la Chiave della Tomba proseguite oltre il topo gigante, salite la scala a pioli, attraversate il ponte ed accendete il falò "Ponte pericolante".

Tornate indietro, riattraversate la fognatura e, una volta usciti, attraversate il ponte a destra. In fondo all'area trovate Eygon di Carim con cui potete parlare. Quindi aprite il portone e proseguite verso l'ascensore per incontrare Siegward di Catarina. Attivate l'ascensore, ma scendete immediatamente da esso prima che lasci il piano. Attendete l'arrivo di un secondo ascensore, proveniente dall'alto. Prendete il secondo ascensore e salite fino in cima alla torre. Qui trovate il gigante che tira le lance nell'area sottostante: stringendo amicizia con lui vi garantirete la possibilità, successivamente, di attraversare indenni quella zona. Egli inoltre vi aiuterà colpendo gli altri mob. Uccidendo il gigante potete invece ottenere l'Anello del falco.

Mentre scendete con l'ascensore potete lasciarvi cadere su una piattaforma di legno per interagire nuovamente con Siegward. Vedrete inoltre, guardando di sotto, un Demone del fuoco. Parlate a Siegward ed egli vi aiuterà a battere il demone. Al termine del combattimento riceverete da Siegward un decotto ed alcuni gesti. Raccogliete gli oggetti Pillole rosse x2 ed il Randello grande. I due corpi penzolanti vi forniranno il Northern Set ed una Lingua pallida. Entrate nell'edificio grande a destra e salite fino al tetto. Qui trovate l'Anello di Flynn. Dal tetto potete raggiungere la torre vicina, ove troverete due Ossa del ritorno.

Entrate nella torre e scendete fino alla base, ove potete raccogliere l'Anello della Cloranzia ed il Mirrah Set. (per raggiungere quest'ultimo conviene rotolare dalla piattaforma di legno invece che saltare).

Scendete e vi ritroverete nella zona antistante il boss Granbosco, la foresta maledetta.

Tornate dove avete incontrato Siegward la prima volta e scendete con l'ascensore. Affrontate il Cavaliere della Valle Boreale per ottenere la Spada di Irithyll. Aprite il portone per accedere alla nuova zona, la Strada dei Sacrifici. Se avete difficoltà a battere il Cavaliere della Valle Boreale potete colpirlo dalla distanza una volta superato il portone: egli non vi seguirà nella zona successiva. Oppure potete cercare di farlo cadere nel vano ascensore: la Spada di Irithyll sarà automaticamente aggiunta al vostro inventario.

Guerrieri del Sole

Ritornate alla cortile in cui avete raccolto l'Osso di Loretta e dirigetevi verso le costruzioni che non avete ancora esplorato. Passate sotto l'arco dell'edificio sul lato sinistro ed aprite la porta della dimora. Scendendo nello squarcio del pavimento potete raccolgiere l'oggetto del patto Guerrieri del Sole.

Uscite dalla stanza, percorrete il corridoio ed uscite dalla parte opposta. Proseguendo il cammino, potete raccogliere la Frusta entrando in una delle abitazioni alla vostra sinistra. Per raggiungere la strega che vi colpisce dall'alto, passate sotto l'arco e salite la scala a pioli che trovare a sinistra. Qui potete raccogliere anche un Frammento di Titanite.

Lo spirito oscuro di Hodrick, il Cavaliere Sacro

Oltrepassata la costruzione seguente, andando a destra potete scorgere, in basso, una lucertola di cristallo ed un falò: si tratta del falò "Ponte pericolate". Una volta acceso il falò, prendete il sentiero che vi riporta nel punto in cui siete scesi, in modo di attivare l'invasione del Cavaliere Sacro Hodrick, un membro del patto dei Creatori di Tumuli. NB: condizione necessaria per l'invasione è avere l'effetto della brace attivo. Uccidendo Hodrick otterrete una Catena Vertebrale.

Lance e ceneri

Uccidete il nemico gigante che impugna una sega e proseguite nella zona seguente, bersagliata da lance che piovono dall'alto. Se avere stretto amicizia con il gigante, le lance colpiranno solo i nemici della zona, altrimenti saranno dirette anche contro di voi. Raccogliete i vari oggetti presenti nella zona: Anima morente 1x, Brace 1x, Giovane ramo bianco 2x. Salendo sul lato sinistro trovate le Ceneri del becchino che potrete consegnare all'Ancella del Santuario per sbloccare la vendita di oggetti ulteriori, tra cui la Chiave della Tomba necessaria per raggiungere Irina di Carim nelle fognature. Raccogliete inoltre il Set del Chierico, lo Scudo blu e la Scheggia d'osso di non morto. In NG+, dietro al pozzo, potete trovare l'Anello del Veleno +1. Entrate nell'edificio e salite per prendere la Falce pesante.

Dirigetevi al Boss

Entrate nella costruzione seguente. A destra trovate il portone che in precedenza non avevate potuto aprire: si tratta di una comoda scorciatoia che consente di raggiungere rapidamente il boss partendo dal falò "Ponte pericolante". A sinistra potete accedere all'arena del boss Granbosco, la foresta maledetta. Uccidendolo ottenete, oltre all'anima del boss, lo strumento Fornace per il trasferimento che, consegnata a Ludleth di Courland attiva la funzione di trasferimento delle anime dei boss.

 

 

 

Nei pressi del falò del boss trovate l'altare cui offrire le Catene Vertebrali, gli oggetti del patto dei Creatori di Tumuli per avanzare di livello.

Procedete alla nuova zona che avete già scoperto in precedenza: la Strada dei Sacrifici.


Mappe

Undead Settlement Map 1

Undead Settlement Map 2

 

 




Load more