Lore di Dark Souls III così com'è stata interpretata dalla community italiana.

Attenzione: In questa sezione sono presenti numerosi spoilers, non continuare con la lettura se non hai ancora completato il gioco.
Tutte le speculazioni saranno seguite dall'apposita Tag di teoria o espresse con incertezza. Se hai delle tue opinioni su uno specifico argomento puoi aggiungerlo seguendo quest'ordine. 

 

1. Introduzione

Dark Souls 3 è ambientato in un regno, ove le terre transitorie dei Signori della Cenere convergono : Lothric.Il mondo ha vissuto numerosi cicli e si sono susseguite numerose ere di morte e rinascita della Fiamma, ma adesso il fuoco comincia a spegnersi e questa volta sembra essere il capolinea.
Vestirai i panni di un non-morto il quale non è riuscito a vincolare il fuoco e ne è stato divorato tramutandosi in Cenere presto ti verrà rivelato che la fiamma sta svanendo e il tuo compito sarà quello di cercare i Lord che hanno abbandonato il loro trono e vincolare così la Prima Fiamma. 

I cinque Signori della Cenere sono Ludlet l'esiliatoAldrich, Santo delle profondità, il Principe Lothric, i Guardiani dell'Abisso, e il signore della Capitale Profanata, Yhorm il Gigante.
I Signori della Cenere sono entità del passato che hanno vincolato la Fiamma, ora ritornati in vita grazie al rintocco della campana presente al Santuario del Legame del Fuoco.

Come nei predecessori, la storia e la Lore di Dark Souls 3 può essere raccontata attraverso il video introduttivo del prologo, le descrizioni degli oggetti, i dialoghi e le ambientazioni. Di seguito è riportata la traduzione dell'introduzione:


" Certo, certo si chiama Lothric, questa terra  ove convergono le terre transitorie dei Signori della Cenere. Nel viaggio verso nord,i pellegrini scoprirono che le antiche profezie sono vere.Il fuoco svanisce e con esso i troni dei Signori. La campana suona quando il fuoco non può essere vincolato, E gli antichi Signori della Cenere si svegliano dalla loro sepoltura. Aldrich, Santo delle Profondità La legione di non-morti di Farron, I Guardiani dell'Abisso e il solitario signore della capitale profanata , Yhorm il GiganteIn verità, però ... i Signori abbandoneranno i propri troniE la fiamma sopita sorgerà. Un non morto maledetto e senza un nome, non meritevole di diventare cenere. E così.La cenere anela per le braci. "

2. Dark Souls I & II

L'era degli Antichi

     "Nell'era degli antichi, il mondo era amorfo, circondato dalla nebbia. Una terra di grigi dirupi, Arcialberi e Draghi eterni."   

In principio non v'era nulla, né vita né morte, il mondo era costantemente grigio, dominato dai draghi immortali. Non ci è dato sapere se i serpenti primordiali esistevano già in questa epoca.

La Nascita Della Prima Fiamma 

     "Ma poi ci fu il fuoco, e con il fuoco arrivò la disparità. Caldo e freddo, vita e morte, e certamente luce e oscurità. Allora dall'oscurità, arrivarono, e trovarono le Anime dei Signori nella fiamma".  

Con il fuoco arrivò la disparità e con essa strane forme di vita che non erano draghi emersero dall'oscurità. I Giganti, derivati dagli arcialberi, e razze minori. Tre di queste creature trovarono le Anime dei Lords nella fiamma. Guadagnando immenso potere, rendendoli capaci di sconfiggere i draghi, e così combatterono per cambiare l'ordine del mondo.

Un'anima fu presa dal Re tomabale Nito, il primo dei morti. La seconda anima fu trovata dalla Strega di Izalith e le sue figlie del chaos, una fu trovata da Gwyn, Signore della Luce solare e i suoi fedeli cavalieri. Comunque, ciò che rimase quando le altre furono raccolte era una anima peculiare, conosciuta come L'Anima Oscura, trovata dal Nano Furtivo, così facilmente dimenticato. 

La Guerra contro i Draghi 

     "Con la forza dei Signori, affrontarono i Draghi. Le grandi saette di Gwyn distrussero le loro scaglie di pietra. La Strega invocò grandi tempeste di fuoco. Nito scatenò un miasma ti morte e malattia. E Seath il Senzascaglie tradì i suoi simili, e i Draghi si estinsero."

Il segreto dell'immortalità dei draghi era nelle loro scaglie di pietra. Il senza scaglie era l'unico drago mortale della sua razza e si schierò con Gwyn, tradendo i suoi stessi simili. Seath , ricompensato da Lord Gwyn con un frammento della sua anima, bramava l'immortalità e volle condurre delle ricerche per ottenerla. Ricerche dalle quali scaturirono le stregonerie per come si conoscono nella trilogia.

L'età del Fuoco 

Dopo la guerra Nito ritornò nelle profondità della terra, nelle catacombe , ebbe molti servitori e creò degli esseri che l'aiutassero nel vegliare sui morti come le Milfanito e i Fenito. La strega di Izalith con le sue figlie ritornò nella suo regno assieme alle sue figlie, Gwyn invece decise di costruire un regno in superfice, la città degli dei: Anor Londo, nominò il drago pallido Duca, legittimando di fatto i suoi esperimenti folli, nasce così l'era del fuoco.

Si conosce poco riguardo al Nano Furtivo, solo che fu il progenitore della razza umana così come oggi è conosciuta. L'umanità proliferò e sorsero molti regni , alcuni esempi di regni creati dall'umanità sono: Baldur, Astora, Vinheim (conosciuta per la scuola di magia del Drago ) ,  Carim, e Catarina. Un altro regno importante fu Oolacile. 

La Fiamma svanisce e la nascita dei Demoni

Gwyn, per evitare la fine dell'Era del Fuoco, decise di sacrificarsi alla fiamma bruciando vivo e diventando cenere e quindi il Primo Signore della Cenere. Questa azione allungò la vita dell'era del fuoco ma la fiamma continuava a spegnersi. L'azione di Lord Gwyn era influenzata dal serpente primordiale Frampt. Questo particolare ci è rivelato dall'altro serpente primordiale Kaathe:

"Hmm…Condividerò la verità senza sentimentalismi. Dopo l'avvento del fuoco, gli antichi Signori trovarono le tre anime Ma il tuo progenitore trovò una quarta anima unica. L'anima oscura. Il tuo antenato reclamò l'anima oscura e aspettò che il fuoco si placasse. E presto, le fiamme dovranno spegnersi, e rimarrà solo Oscurità. Così comincerà l'era degli Uomini, l'Era dell'Oscurità. Comunque… Lord Gwyn temeva l'oscurità. Aggrappato alla sue Era del Fuoco, e disperato aveva paura degli uomini,
e del Signore Oscuro che un giorno sarebbe nato tra di loro, Lord Gwyn resistette al corso della natura, sacrificando se stesso per vincolare il fuoco, e comandò ai suoi figli di governare l'umanità, Gwyn ha appannato il tuo passato, per prevenire la nascita del Signore Oscuro.

Io sono il serpente primordiale. Io cerco di aggiustare gli errori del passato per scoprire il nostro vero Signore. Ma l'altro serpente, Frampt, ha perso il senno ed è diventato amico di Lord Gwyn. Guerriero non-morto, noi siamo ad un crocevia. Solo io conosco la verità sul tuo destino. Devi distruggere Lord Gwyn, colui che ha sfiorato il fuoco ed è andato contro la natura stessa, e diventa il nostro Quarto Signore, così che possa avere inizio l'Era dell' Oscurità!"

I leali cavalieri di Gwyn lo seguirono nella Fornace della Prima Fiamma e furono inceneriti quando fu vincolato il fuoco.Questo cambiò le loro armature rendendole da argentee a nere, creando così i Cavalieri Neri.

L'Abisso, Oolacile e Petite Londo

    Il Nano Furtivo prese l'Anima Oscura e diede origine al genere umano. Quando la Fiamma cominciò a spegnersi, le anime dei Signori cominciarono a perdere potere, mentre l'umanità nata dall'anima oscura cominciava a diventare potente. Gwyn temeva che gli uomini potessero prendere il controllo e annichilire gli Dei, proprio come loro avevano sconfitto gli antichi Draghi, che porterebbe ad un altro cambiamento nell'ordine del mondo. Senza vincolare il fuoco, il mondo sarebbe disceso in un'era di oscurità--un'era dell'uomo--dove l'Anima Oscura dominerebbe. Gwyn, vincolò il fuoco per prevenire un'era dell'oscurità.

*speculazione: Il sigillo Oscuro è una maledizione lanciata da Gwyn ,prima di vincolarsi alla fiamma, all'umanità. Si pensa questo perché non ci sono tracce della maledizione prima del vincolo di Gwyn e si pensa che sia cominciata solo dopo che diventò il primo signore della cenere.


Gli stregoni di Oolacile furono ingannati dal Serpente Primordiale Kaathe nel disturbare Manus l'Umano Primordiaòe. Al suo risveglio, l'umanità che conteneva diventò fuori controllo e, selvaggia, cominciò a consumare Oolacile, creando così l'abisso. Manus prese anche la principessa Dusk. Artorias Cavaliere di Gwyn cercò di sconfiggere Manus, ma fu sopraffatto e corrotto dall'abisso. Manus è infine sconfitto e la sua Anima crea dei frammenti di Umanità per i non-morti così come la nascita di alcune sue figlie , o meglio frammenti.


L'abisso non esisteva fino agli eventi di Oolacile, nati solo dopo che l'umanità di Manus è divenuta selvaggia a causa della tortura. L'umanità è descritta come qualcosa di caldo e pericoloso, e quando è stato disturbato ha creato l'Abisso[*speculazione: non sorprende il fatto che l'umanità sia calda, in fin dei conti deriva da un'anima primordiale trovata nel FUOCO della prima fiamma].

Artorias si recò a Oolacile per fermare la diffusione dell'abisso. È affermato nel suo anello che ha fatto un patto con le creature dell'abisso per non essere corrotto e ucciso. Questo è fondamentale perché ci viene detto che l'umanità è nata dall'anima oscura, che implica l'oscurità. Tuttavia, l'oscurità - sia dell'Anima Oscura o dell'Umanità - è dimostrata non essere completamente malvagia, ma piuttosto la tortura e il maltrattamento dell'oscurità creavano  l'abisso. L'abisso tuttavia corrompe tutto e tutti (basti pensare agli abitanti della stessa Oolacile), ma sembra che alcune creature abitano in questo luogo particolare. Sembra che la rottura delle anime dei Signori (o frammenti di esse) crei mostruosità. La Strega di Izalith ha cercato di creare una Prima Fiamma con la propria anima e purtroppo porta alla creazione dell Culla del Caos, alla nascita dei demoni e la creazione della Piromanzia. Il popolo di Oolacile ha disturbato un frammento dell'anima oscura (Manus) e ha formato quindi l'abisso.


Una volta che l'Abisso nacque, Kaathe ha traviato i Re di Petite Londo a diventare spettri oscuri e a imparare l'Arte del Prosciugamento, in modo che possano raccogliere le umanità per ricostruire l'Anima Oscura. Alcuni dialoghi Kaathe:

Ahh…Se lo desideri, ti concederò l'arte di Risucchio vitale, il potere leggendario del Signore Oscuro. Può conservare la tua umanità , e abbandonare i raccordi sui tuoi confratelli.

Dopo che i Quattro re di Petite Londo, tutti umani che si erano distinti per forza e potenza ai quali Gwyn stesso donò un frammento della sua Anima leggendaria, cedettero all'abisso i quattro sigillatori temendo che l'Abisso potesse distruggere anche la loro città come avvenuto per Oolacile decisero di allagare l'intera città causando la morte di tutti i suoi abitati che diventarono fantasmi succesivamente , ma il loro disperato tentativo di fermare l'Abisso fallì. La città non fu pervasa dal suo potere ma al di sotto di essa l'abisso si era annidato e divenne la nuova casa per i Re.

Il Non-morto Prescelto 

     "Soltanto, nelle antiche leggende è affermato che un giorno sarà scelto un non morto per lasciare il rifugio dei non morti, in pellegrinaggio, alla terra degli antichi signori Lordran."


Anni passano da quando Gwyn ha vincolato la prima fiamma e ha ancora una volta ha cominciato a svanire. Leggende affermano che un non-morto prescelto sorgerà e succederà a Gwyn . In molti hanno provato fallendo e i vari personaggi di tutti i capitoli sono i testimoni di una così devastante profezia. Per poter diventare il prescelto bisogna innanzitutto lasciare il rifugio dei non morti, dove un grande corvo ci fa da tramite per l'antica terra degli dei era infatti questo il compito dei corvi giganti, per poter quindi proseguire il nostro viaggio e trovare le anime dei Lord e arrivare infine nella fornace della prima fiamma per sconfiggere Gwyn, ormai consumato.

Questa leggenda del non-morti prescelto è stata creata dagli stessi Dei, per perpetuare la loro Era del Fuoco.

La maledizione della non-morte e il Ciclo

     "Come la fiamma aumenta, così si svanisce. Questo è il modo delle cose"

Tutti i non-morti saranno infine vuoti. Perché per permettere alle anime di rifiorire ancora una volta il fuoco deve essere nuovamente vincolato. Alcuni completano il loro compito diventando Polvere d'osso sublime, la quale permette se lanciata nel fuoco del falò di potenziare il potere delle fiaschette d'estus, indispensabili per i non-morti. Alcuni rifiutano di sacrificarsi al fuoco diventando i fautori di un'era di oscurità. Anche quando la Fiamma sputa e si muove, si alzerà e brucia ancora una volta. Questo è il ciclo del fuoco perpetuo e del crepuscolo.

I Tentativi di Aldia

   "Non c'è percorso.Con la luce, o al di là del buio ... cosa ci potrebbe aspettare? Eppure lo cerchiamo, insaziabilmente ... Questo è il nostro destino."

Aldia ,studiato del primo peccato, il fratello minore del re di Drangleic ha voluto terminare il ciclo. Egli ha compiuto ricerche ed esperimenti nella reggia in cui fu rinchiuso da suo fratello su giganti, draghi e viverne, addirittura sui falò e sugli umani per trovare il modo di rompere il ciclo. Riportando alla vita un drago grazie alle anime acquisite dai giganti, anime forti e potenti, ha creato un ibrido di drago-umano, i dispersi (Forlorn). L'ibrido tra gli umani e i draghi è Shanalotte un automa dal corpo umano e dalla potenza dei draghi. Non può vincolare ella stessa la fiamma quindi trova nel non-morto prescelto il modo di farlo. Alcuni personaggi la definiscono l'ultima guardiana del fuoco , ma questo è un titolo non veritiero perché lei aspetta di trovare il prescelto al falò ma non ha nessun contatto diretto con la fiamma ne può attraverso l'oscurità ( caratteristica unica delle guardiane del fuoco ) permetterci di diventare più forti con le anime. Usa una piuma di drago , artefatto potentissimo capace anche di riportarci ai falò, per "livellare".

Aldia trovò il modo di vivere attraverso i falò ma non è riuscito a trovare una fine al ciclo. Incontra i non morti maledetti nel loro cammino e li incoraggia a cercare Vendrick dopo averli interrogati sulle loro aspirazioni.

    "Nessuno è arrivato finora, nessuno da molto tempo. Giovane Vacuo vuoi spezzare questa maledizione? Accettate il destino del tuo crimine e affrontate le prove che ti aspettano. A meno che tu non ti sia già arreso."

    "Giovane Vacuo, ci sono solo due percorsi. Ereditare l'ordine di questo mondo, o distruggerlo. Ma solo un vero monarca può fare una simile scelta. Molti, infatti, sono arrivati ​​fino a questo punto. Eppure, il tuo viaggio è tutt'altro che finito. Grande Vacuo hai quello che ti serve, veramente?" 

    "Giovane Vacuo, cerca di Vendrick. Chi è quasi diventato un vero monarca. Vendrick è sicuro di guidare la tua strada. Possano le nostre strade incrociarsi di nuovo."


    "Giovane Vacuo, conquistatore della paura. Cosa ti spinge a superare questa supposta maledizione?"


    "Vendrick, il quasi-vero monarca, è qui non lontano. Ma che cos'è un re? Tu, né nato con grandezza né concesso dai destini.
Che cosa stai cercando? Non te stesso. Ci ritroveremo, giovane Vacuo
"

Il fratello di Aldia, Vendrick, aveva un piano diverso, utilizzare il potere rimanente delle altre corone dei Re, per impedire la vuotezza.

    "Hai intenzione di vincolare il fuoco? Allora devi prima prendere il trono. Prova il tuo valore. Trova le corone antiche. Cerca avversità, e saranno tue. E i tuoi desideri, realizzati."

   "Cercatore del fuoco, portatore di corone. Cosa vedi nelle fiamme? Trova le corone e le tue risposte. Le corone trattengono la forza dei signori di un tempo passato. Cerca le avversità. Come più ti aggrada, o  cercatore del  fuoco, attendente del trono."

Il non-morto maledetto raccoglie le corone di quattro corone dei re e riceve la benedizione di Vendrick su di esse per poter placare la maledizione. Questa è solo una tregua illusoria niente di più.

*speculazione:[Le corone hanno un particolare dettaglio "La corona emana calore" come se nella corona dei re siano rimaste tracce e rimasugli di una forte anima. Dopo tutto sappiamo per certo che i re di dark souls 2 erano dei non-morti prescelti quindi avevano accumulato una svariata quantità di anime. Una volta raccolte tutte le corone se si ottiene la benedizione di Vendrick e si indossa una corona sembra quasi che si riesca a fermare la maledizione, poiché morendo non si diventa vuoti. Questo potrebbe essere un riferimento ai quattro re del primo capitolo oppure il non-morto rappresenta un ricettacolo che trova le quattro corone come le quattro Anime dei Lord avendo quindi la potenza necessaria a fermare la maledizione. Lo stesso re Vendrick , grade studioso delle anime, ci dice che per bloccare la maledizione si ha bisogno di un'anima potente. Le corone quindi possono significare frammenti di un grande potere.]

    "Un giorno, il fuoco svanirà, e il buio diventerà una maledizione. Gli uomini saranno liberi dalla morte, lasciati a vagare eternamente. Il buio sarà ancora nostro, e nella nostra vera forma ... Possiamo seppellire le false leggende di un tempo ... Solo ... È questa la nostra unica scelta? Cercatore del fuoco, pretendete del trono. Cerca la forza. Il resto seguirà ..."

 

Una volta che il Non-morto maledetto ha incontrato Vendrick ormai vuoto, Aldia lo interroga nuovamente prima di finire nel suo santuario del drago.

    "Giovane Vacuo. Come fai ad aggrapparti, senza scoraggiarti, con questo mondo contorto. La pace conferisce agli uomini l'illusione della vita. Afflosciati da menzogne, essi desiderano l'amore, ignari della sua grande illusione. Finché la maledizione non tocca la loro carne. Siamo vincolati da questo giogo. Vero come l'oscurità che si snoda negli uomini. Tutti si fidano pienamente dell'illusione della vita. Ma è così sbagliato? Una costruzione, una facciata, eppure ... Un mondo pieno di calore e di respiro. Giovane Vacuo, hai intenzione di rompere il giogo, rovinando questa meravigliosa falsità?"

    "Io sono Aldia. Ho cercato di liberare il giogo del destino, ma non ci sono riuscito. Ora, aspetto una sola risposta. Cerca il trono. Cerca la luce, l'oscurità e le cose che vanno oltre..."

Come si può vedere dai dialoghi di Aldia e Vendrick, essi cercano di porre fine alla maledizione. Vendrick ormai dopo il tradimento della sua amata Nashandra dopo aver conquistato il trono sceglie di abbandonarlo.Così codardamente con il cuore a pezzi aspetta che il prescelto venga a prendere la sua conoscenza e vincoli il fuoco sedendosi sul trono, lascia un potere sulla sua armatura tale per il quale si possa viaggiare nel tempo e tornare da lui quando non ha ancora perso il senno. Una volta che i Non-morti maledetti ricevono la benedizione di Vendrick e sconfiggono Nashandra, rimasta nel castello aspettando che il predestinato a vincolare il fuoco arrivasse al trono e sconfiggesse i suoi due guardiani, Aldia lo metterà alla prova per vedere quale percorso avranno scelto.

"Molti monarchi sono arrivati e sono andati. Uno annegato nel veleno, un altro cedette alla fiamma. Ancora un altro sdraiato in un regno di ghiaccio. Nessuno di loro è rimasto qui, come adesso. Tu, conquistatore di avversità. Dacci la tua risposta."

*speculazione:[Con questa frase Aldia sta menzionando i tre Monarchi di Dark Souls 2 ovvero : Il re Sommerso, Vendrick e il Re d'avorio. Anche se le corone sono quattro i Monarchi arrivati al trono sono solo tre. Il re di Ferro è stato sommerso dalla lava anche se aveva la forza e l'anima di un monarca.]

Le figlie di Manus

    "Il padre dell'Abisso, che confondeva la quintessenza dell'umanità. L'abisso aveva una volta forma, ma poi si dissipò. Eppure, le tracce della sua esistenza sono ancora presenti. Ogni frammento  assetato di potere,  diffonde oscurità, senza alcuna speranza."

"La luce e l'oscurità sono due lati della stessa moneta, molto simile all'anima e alla maledizione. Gli esseri che si sono presentati a coloro che sono alla ricerca della reggenza sono stati attratti dalla loro straordinaria forza."

Le Figlie di Manus cercavano i re con le meravigliose anime, quelle che avrebbero vincolato il fuoco, la loro sete di potere le ha attirate a questi re. Le Figlie di Manus avevano un piano per ottenere il potere contando su questi Re, rubando il loro potere prima che potessero ricollegare la fiamma e perpetuando un'Era di Oscurità.

*

NPC che sono storicamente significativi per DS3

Gwyn

"Da Lord Gwyn, il primo Signore della Cenere, molti signori esaltati hanno vincolato la Prima Fiamma e sono proprio le loro anime che si sono manifestate come difensore della fiamma."

Anche dopo molti anni l'influenza di Gwyn influenza ancora il mondo. Non solo è il Progenitore del vincolo del fuoco, il suo percorso e anche il titolo sono stati emulati innumerevoli volte. L'influenza di Gwyn è così grande che l'anima della Cenere usa ancora e ricorda lo stile di combattimento di Gwyn.

 
Seath

"Oceiros diventò pazzo cercando di sfruttare il suo sangue reale per uno scopo maggiore, portandolo agli eretici dei Grandi Archivi, dove scoprì l'adorazione malata di Seath il drago pallido. "

Seath è stato Deificato ed è divenuto oggetto di culto. Questo è un passo avanti dal essere il creatore della Stregoneria, specialmente perché questo culto porta alla stessa follia sofferta da Seath.


Artorias e Sif

" Un cavaliere sconfitto lasciò in eredità il sangue di lupo e una missione. La legione di non morti di Farron nacque per assolvere questo compito, e l'armatura dei Guardiani dell'abisso è un presagio della loro stessa fine."

Numerosi elementi di riferimento si possono trovare di Artorias e Sif con riportati i loro nomi o con diversi epiteti , Camminatore dell'abisso Artorias, o il cavaliere del lupo il quale fu il primo Guardiano dell'Abisso. I Cavalieri di Farron emulano la volontà infinita di Artorias di contenere l'abisso.

Kaathe 

"Kaathe, ho fallito ..."

Il serpente primordiale ha un notevole ruolo nel terzo capitolo come nel primo. Ha contribuito a creare la chiesa nera di Londor e ha come emissarie tre sorelle spadaccine delle quale Yuria è l'ultimogenita.

Gwyndolin

"Il sole oscuro Gwyndolin, che fu divorato da Aldrich."

Questo Dio un tempo fiero è stato catturato dal pontefice Sulyvahn e ora viene divorato dal Signore della cenere Aldrich.

 

Dark Souls III Storia Principale

Le Fiamme sopite

     "In verità i Signori abbandoneranno i loro troni e la fiamma sopita risorgerà un non morto maledetto senza un nome, neppure degno di diventare cenere: e sarà così
Che la cenere cercherà le braci"

"Dicono che questi sono i resti di un santo che si è getta nel falò. Ma non lo sapremo mai di sicuro, perché la fuliggine e la cenere non raccontano nessuna storia."

Come dice l'intro, le Fiamme sopite sono esseri di cenere, non degni di diventare Signori della Cenere. Sono risvegliati dal rintocco di una campana che suona quando la Fiamma è in pericolo. Si svegliano nel cimitero della cenere e cercano le braci della Prima Fiamma. Durante tutto il gioco il protagonista è chiamato fiamma sopita, Campione della cenere o cinereo che tutto torna indietro alle origini dei maledetti.

Ci sono alcune speculazioni su ciò che significa essere Fiamme sopite. Sono non-morti maledetti che hanno vincolato la prima fiamma ma sono morti nel processo. I Signori della Cenere, d'altra parte, erano esseri così potenti che sopravvivevano al vincolo e si trasformarono in cenere invece che semplicemente fuliggine.

 Le fiamme sopite sono quindi quei non-morti che non sono riusciti a contenere la potenza della fiamma e sono stati bruciati diventando non solo non-morti ma anche cenere. Tutte le fiamme sopite sono non-morti ma non tutti i non-morti sono fiamme sopite. Di loro sappiamo che sono dei ricettacoli di anime e avendo perso il legame con il fuoco non possono più servirsi del fuoco dei falò per acquisire potere dalle anime, così hanno bisogno di qualcuno che veicoli la forza del fuoco per loro: Le Guardiane del Fuoco.

Le braci nel gioco sono definite come:

"Nessuna fiamma sopita può davvero afferrare le braci che bruciano nel petto di un campione, che è proprio ciò che fa desiderar loro il calore . Ottieni la forza della fiamma e aumenta l'HP massimo fino alla morte. Con la forza del fuoco, i segni di invocazione delle altre fiamme sopite diventano visibili e i cercatori di braci possono essere convocati per partecipare alla cooperazione. Ma attenzione che le braci possono anche attrarre invasori."

Da DSII sappiamo che passarono molte generazioni e molti individui si sacrificarono per vincolare la Fiamma e riaccendere il fuoco. Signori della Cenere, sono arrivati molte generazioni dopo, ed è raro che qualcuno sopravvivi al fuoco. Sembra che uno deve essere potente in un modo unico per sopravvivere e anche allora le sue forme cambiano. Gwyn era un signore della Cenere, ma è chiaro che la sua forma è stata cambiata dal legame ed è stato un grande sacrificio anche per uno così potente come lui. Una vasta quantità di generazioni passavano, ovviamente avremmo molte tombe nel cimitero della cenere. Combattiamo anche contro una manifestazione di tutte le fiamme sopite che hanno vincolato il fuoco, cioè l'anima della Cenere, che sembra essere esperto in tutti gli stili di combattimento.

Un altro suggerimento che sosteneva che i Signori della Cenere non bruciassero completamente e rimanevano in vita dopo aver vincolato il fuoco è il fatto che tutti i malcontenti risorgono con le loro forme umane. Tutti i Signori della Cenere si svegliano con i loro cadaveri carbonizzati, come Ludleth, e tutti sembrano aver guadagnato una certa quantità di potenza dal fuoco. Aldrich non morì nemmeno, aveva una visione di un'era imminente del Mare Profondo, quindi ha cominciato a divorare gli Dei.

Qualunque cosa è indifferente, il loro compito è chiaro. Devono cercare i signori della Cenere per vincolare nuovamente la Prima Fiamma e preservare l'età del fuoco. La maledizione della non-morte sembra essere cambiata, le fiamme sopite restano non-morti ma hanno bisogno che il loro segno oscuro venga risvegliato per diventare vuoti.

I Signori della cenere

"Se i signori non torneranno ai loro troni, che tornino come cenere." 

Uno diventa un signore della Cenere vincolando la prima fiamma nella fornace e sopravvivendo. Ci sono attualmente cinque Signori della Cenere, tutti e cinque le loro ceneri sono necessarie per vincolare nuovamente la prima fiamma. I cinque Signori sono Aldrich Santo delle profondità, Ludleth l'esiliato, Yhorm il Gigante, la Legione di non-morti di Farron, e Lothric, l'ultima speranza della sua stirpe.

Ludleth l'esiliato vincolò la prima fiamma molto tempo fa di sua spontanea volontà restando. Aldrich era una volta un chierico, con la strana abitudine di divorare gli uomini. È diventato così potente che fu sacrificato alla Fiamma. Dopo essere stato bruciato e divenuto Signore della Cenere, Aldrich è arrivato ad Anor Londo dove l'ultimo della vecchia dinastia reale fu rinchiuso per essere divorato dal chierico. L'ultimo erede della vecchia dinastia reale era Gwyndolin, dopo averlo divorato ne ottiene anche i poteri. Aldrich era un chierico della chiesa delle profondità.*


La Legione di non-morti di Farron Guardiani dell'abisso e patroni del sangue di un antico lupo, il sangue del Lupo collegava tutti i Guardiani e su quel sangue veniva effettuato il giuramento , si dice che giurare sul sangue dell'antico lupo era un modo per ricordare il primo dei Guardiani dell'Abisso ovvero Artorias il camminatore dell'abisso. Emulando Artorias, i Guardiani dell'Abisso proteggono il mondo contro l'abisso. 

Yhorm il gigante ha cercato di porre fine alla fiamma profanata ricollegando la prima fiamma. Invece di eliminare la fiamma profanata, la capitale bruciava uccidendo tutti tranne Yhorm. Sulyvahn il Pontefice si recò alla capitale profanata e vide la fiamma profanata ricavandone da li una Spada. Questo suggerisce che Yhorm abbia collegato la fiamma prima di Aldrich.

Lothric rifiutava di vincolare la Fiamma, scegliendo invece di permettere che la Fiamma svanisse mentre lo guardava da lontano con suo fratello.

 

Le Profondità

"Anticamente, le Profondità erano un sacro luogo di pace, ma col tempo molte orrende creature vi si annidarono. Questo racconto offre la protezione necessaria a chi prega tra tali orrori."

"Gli insetti che infestano le Profondità hanno piccole mandibole rivestite di denti affilati, che squarciano la pelle e scavano la carne causando gravi perdite di sangue."

"C'è un oscurità che giace al di là della comprensione umana."

 

Le profondità erano in antichità calme e pacifiche ma furono disturbate e da li si crearono le mostruosità. Può essere un forte rimando all'Abisso poiché anche l'abisso prima di apparire ad Oolacile è stato disturbato ,all'interno dell'oscurità presente in Manus. Qui è sorta una cattedrale: La cattedrale delle profondità. Sappiamo quindi che è legata all'abisso come viene riportato dalla descrizione delle gemme delle profondità. Sappiamo che la gerarchia della chiesa delle profondità è : al punto più basso i chierici comuni, i diaconi (esseri con abiti  rossi a ricordare la protezione della fiamma), gli Arci Diaconi e il Pontefice. Aldrich era solo un chierico.

I diaconi coloro che avrebbero dovuto isolare gli orrori delle Profondità finirono per soccombere al loro potere. Né la Fiamma né la loro stessa fede poterono salvarli. Avevano degli anelli che li aiutavano ad avere più racconti per non impazzire.
"Nella cattedrale, grandi orrori dormono un sonno inquieto .I diaconi necessitano quindi di storie che impediscano loro di impazzire. Un pensiero che allontani la follia evocata dalle mostruosità che ivi risiedono."
Tre Arci Diaconi:

-McDonnel della valle Boreale colui che rese i diaconi grazie ai suoi insegnamenti sia stregoni che uomini di fede, era quindi uno stregone e seguì il pontefice Sulyvahn nella loro vera casa con altri diaconi. Lui è l'NPC del patto di Sulyvahn.

-Royce era uno dei tre arcidiaconi l'ultimo rimasto a guardia della bara di Aldrich in attesa del suo ritorno. Anche lui divenuto stregone grazie a McDonnel.

-Klimt considerato santo, ma scelse di abbandonare tutto e dedicarsi a Rosaria, abbandonò persino la sua arma quando perse la fede poiché era la fede stessa a renderla potente. Scelse quindi di cominciare a raccogliere lingue alla sua silente nuova Dea *e col passare del tempo divenne sempre più vuoto, una Larva poiché rinato troppe volte, decise quindi di restare fuori dalla stanza della sua signora quasi come parvenza del suo antico compito di protettore della madre della resurrezione.(*speculazione).

 

Aldrich, Santo delle Profondità

Aldrich è un altro Signore della Cenere che ha trascurato i suoi doveri, avendo le proprie ambizioni dopo il vincolo del fuoco. Era un chierico in passato, ma ad un certo punto cominciò a mangiare carne umana, e sicuramente ne godeva, come si può vedere dai sue due anelli il rubino e lo zaffiro:

"Sembra che Aldrich, noto per il proprio desiderio di carne, abbia voluto condividere col mondo la gioia che deriva dal nutrirsi di altri, deliziandosi delle urla delle proprie vittime."

Le sue vittime venivano trasportate dall'accampamento dei non-morti alla cattedrale attraverso la via dei sacrifici. Come si evince dall'equipaggiamento delle Evangeliste:

"Queste predicatrici, tutte donne, sono venute a illuminare gli abitanti dell'insediamento dei non-morti e hanno mandato sulla via del sacrificio."

Si dice anche che Horace è riuscito a scappare prima di essere divorato vivo ed è sopravvissuto, insieme ad altri bambini, tra cui Anri. Questo suggerimento proviene principalmente dalla fissazione di Anri per uccidere Aldrich fin dal nostro primo incontro, essendo anche una evocazione. Armatura del boia di Orazio ci dice anche qualcosa:

"Corazza dì acciaio di Horace il muto, che ama indossarla in quanto pesante e fredda. si dice che appartenesse a un boia corrotto, ucciso e privato della sua armatura. Horace è uno dei due bambini fuggiti dalle grinfie di Aldrich."

 

Aldrich era un chierico della cattedrale , ma fu corrotto dall'oscurità quando cominciò a cannibalizzare altre persone (*speculazione: Sappiamo che l'insediamento dei non morti era semplicemente un luogo nel quale i non morti venivano accatastati e uccisi, e torturati, per poi essere trasportati sulla strada dei sacrifici fino alla cattedrale ed essere successivamente dati in pasto ad Altrich. Di conseguenza come abbiamo visto per Gael , il guerriero schiavo, il quale è arrivato fino alla città ad anelli per poter divorare l'anima oscura e non riuscendo a contenere a pieno il suo potere è diventato un abominio. Aldrich ha divorato centinaia e centinaia di non-morti, UMANI, possessori di un frammento seppur sbiadito dell'anima oscura: quindi la sua nuova umanità è andata fuori controllo rendendolo puro abisso, un ammasso di liquame e gelatina).Oltre ai sacrifici dall'insediamento pare abbia avuto anche dei bambini come prigionieri e futuri pasti.

Dopo qualche tempo, Sulyvanh lo ha reso un Signore della Cenere, non tanto per le sue intenzioni quanto per la forza, come dice Hawkwood( penso sia diventato santo in quanto ha scongiurato un nuova era dell'oscurità. La sua cenere e la sua anima rispettivamente:

"Aldrich è diventato un signore divorando gli uomini, ma è stato disilluso con il suo trono, e così ha preso a divorare gli dei invece."


"Quando Aldrich ruminava sulla dissolvenza del fuoco, ispirò visioni di un'era venuta del mare profondo. Sapeva che il percorso sarebbe arduo, ma non aveva paura. Avrebbe divorato gli dèi stessi."

 

La Fiamma Profanata

Fiamma profanata accudita dalle streghe Irithylliane. Il solitario Yhorm divenne un signore della Cenere per placare la fiamma profanata, sapendo bene che coloro che parlano di lui come di un Signore non sono del tutto sinceri. La capitale profanata fu consumata dal fuoco dopo che Yhorm il Gigante Giant diventò un signore di Cenere. La Fiamma profanata fu innescata dalla maledizione di queste donne, parenti di un certo oracolo, ma nonostante la loro colpevolezza, continuavano a vivere, senza alcuna preoccupazione.

Carbone utilizzato per l'infusione di armi. Rimanenti del fuoco che bruciava la capitale profanata, conservata in un teschio ghiacciato. Dare al fabbro nel santuario per consentire l'uso di gemme per l'infusione scura, sanguigna e cava.

Segno oscuro e l'eclisse

 

Molteplici Santuari del legame del fuoco

 

La Campana e la ressurezione

*Speculazione: Sappiamo che nel capostipite le campane erano delle prove da superare per poter proseguire , nel 3 probabilmente il suono della campana che risveglia i non morti potrebbe essere solo una citazione.

 

4 NPCs Importanti & Questlines

Guardiana del Fuoco

"Benvenuti al falò, Fiamma Sopita. Sono una guardiana del fuoco. Tendo alla fiamma e tendo a te. I Signori hanno lasciato i troni e devono essere riportati ad essi. A tal fine, sono al vostro fianco."

"Essere cinereo, essere una fiamma sopita significa essere un ricettacolo per le anime"

Queste entità conosciute come le guardiane del fuoco , donne che hanno dedicato tutto per preservare la fiamma, aiuteranno il non-morto prescelto a trasformare le anime acquisite in forza per noi. Visitando la torre nel santuario del legame notiamo che è una tomba piena di guardiane del fuoco, quindi si potrebbe pensare che le guardiane si leghino ad una sola fiamma sopita alla volta e quelle che non trovano un loro ricettacolo aspettano inesorabilmente la morte.

"Tocca l'oscurità che è in me"

La guardiana del fuoco, anche se il suo nome ha "fuoco" su di esso, prende il suo potere dall'oscurità. Molto tempo fa, tornando a Dark Souls (I) , il mondo era un posto buio con alberi giganti che si alzarono verso il cielo, dominati da possenti draghi. Il  Fuoco fu scoperto, e questa non era una semplice fiamma. Questa fiamma ha permesso all'uomo di alzarsi, campioni e signori germogliati e hanno rovesciati i draghi. Tuttavia questa fiamma originariamente proveniva dall'oscurità. In Dark Souls (I) , entrambi i signori della luce e del buio diventarono potenti con l'aiuto della fiamma. Sia la luce che l'oscurità sono in grado di utilizzare il suo potere a causa della loro umanità, intrisa di oscurità profonda, questo è il catalizzatore che accende questa fiamma, e che quindi provoca l'età del fuoco.

Tornando alla guardiana del fuoco, a causa di questa natura o connessione della fiamma con l'scurità, le guardiane osservano una vera oscurità. La guardiana ha una maschera che copre gli occhi perché è cieca, perché in qualche modo aiuta la sua connessione all'oscuro e la aiuta con il suo lavoro. Per aiutare a raggiungere un certo finale finale, è possibile ripristinare la vista del custode del fuoco. Ciò cambia la sua visione e la tenta di agire in modo diverso alla fine, suggerendo che il processo di addestramento dei firekeepers era cresciuto al di là di semplicemente insegnandoli a farlo e divenne un modo per controllarli o influenzare il loro comportamento. Il fuoco del darksouls 2 aveva gli occhi e non doveva essere cieco.

La guardiana del fuoco è immortale, molto probabilmente è un'entità legata al falò del santuario. Il fuoco di molto tempo fa sta scomparendo, e ci vorrà una forte umanità, un forte combattimento (5 Signori della cenere), per mantenerlo vivo. La guardiana deve aiutare e potenziare il campione di cenere in modo che l'impossibile diventi fattibile.

Più tardi, lei potrà guarire il segno oscuro una volta che le portiamo l'anima di un ex guardiana del fuoco. Anima estremamente potente perché nel primo dark souls per esempio l'anima di una guardiana permetteva di potenziare le estus.

 

Andre Di Astora

Lui è il fabbro del santuario, sopravvissuto ai cicli e grazie ai nuovi carboni che gli procuriamo può creare diverse armi.

 

L'Ancella del Santuario

Molto probabilmente è la moglie di hodrick nonché nonna di Sirris.

Cronyx della Grande Palude

 

Orbeck di Vinheim

 

Irina e Eygon odiCarim

 

Patches l'indistrutibile

 

Karla

The spurned child of the Abyss never dies, but phases in and out of its fringes. Only, there is no one to search for her any longer.

 Karla was locked up in Irrithyl Dungeon by the Prisoner Chief who enjoyed to hoard all manner of things.  This is hinted by being able to get Karla's Set from the Prisoner Chief's Ashes.

 The prisoner chief used this clout to hoard all manner of things, but died without putting them to use.  On what grounds do they remain imprisoned, considering that by now they are mindless Hollows, or unrealized, gibbering fools?

 This stained  Coat is torn and odorous, telling of a long journey and even longer imprisonment. It would be madness to wear such a thing.

 It seems Karla's Jailers had their way with her.  As illustrated by her Dialogue and Affinity Spell.

 A forbidden dark sorcery. Casts a dark manifestation of humanity.

It appears to be an expression of envy, or perhaps love towards another, that will tenaciously pursue its target. Even if, like so many human desires, it amounts to nothing but misfortune.

 Oh, there you are."
"I thought you'd all but forgotten me. How sweet."
"Good to know that a skinny little heretic can still turn heads."
Hm? Oh...you're not one of them, are you?"
"Accept my apologies, for mistaking you for one of those leeches."
"So, what business have you here?"
"This is a land of monstrosities. And I am no exception."
"You're here to save me...?"
"But I am guilty. A wretched child of the Abyss."
"Is that something you can forgive?"

Greirat il Ladro

 

Yoel e Yuria of Londor

 

Anri of Astora and Horace

 

Siegward di Catarina

Greatsword with a broken blade, also known as the Giantslayer for the residual strength of storm that brings giants to their knees.

Yhorm the Giant once held two of these, but gave one to the humans that doubted him, and left the other to a dear friend before facing his fate as a Lord of Cinder

Yhorm, old friend.I, Siegward of the Knights of Catarina, have come to uphold my promise!

Let the sun shine upon this Lord of Cinder

Siegward was a friend of Yhorms at one point and had made a promise with him. 

 

Emma,Alta Sacerdotessa

 

 

5. Aree & Possibili Connessioni

 

Cimitero della Cenere & Santuario del Vincolo del Fuoco

Quando il vincolo del fuoco è minacciato, la campana suona, risvegliando i Signori della Cenere dalle loro tombe, ma essi non realizzeranno la loro missione e andranno via con le loro stesse ambizioni. Allora si risveglierà la fiamma sopita , non morto senza nome delle passate generazioni, per dare la caccia ai Signori della Cenere e portarli ai loro troni, in modo che il fuoco possa essere vincolato. Uno di questi unkindled rianimatosi nel Cimitero della Cenere, un vecchio cimitero con lo scopo di immagazzinare corpi di cenere in modo che un giorno possa essere rianimati se qualcosa dovesse andare storto con il vincolo del fuoco.

La Maledizione dei non morti si manifesta ogni volta che la fiamma inizia a svanire, e noi siamo testimoni di questo mentre dobbiamo sopravvivere ai pochi abitanti di questo cimitero, guardiani maledetti che sono diventati vuoti. Gundyr Il Giudice, ormai corrotto dall'abisso , attende all'ingresso del Santuario del Vincolo Del Fuoco, giudicando i nuovi eroi scortesi della loro dignità di adempiere alla profezia di riaccendere la fiamma, come è descritto nella spada del falò:

"Spada mancante dal falò del santuario. Riposizionala nel falò del santuario per ripristinare il suo potere e consentire il viaggio tra i falò. Questa spada è legata solo alla cenere prescelta, come giudicato dall'Giudice, che attende l'arrivo della cenere come fodero."

Una volta era un unkindled, ma si alzò troppo tardi per adempiere al suo dovere, non incontrando mai la sua Guardiana del Fuoco, che era stato sepolto nella torre dietro il Santuario  con l'Anello dell'Estus:

"Questo anello è stato affidato a una certa guardiana del fuoco, ma alla fine non ha mai incontrato il suo campione, e la tragica farsa che ne è seguita è diventata la favola preferita delle masse."


In passato era forte e ora sembra essere corrotto o infetto dal dall'oscurità. Se riusciamo a sconfiggerlo, possiamo accedere al Santuario , un luogo costruito appositamente per l'atto di vincolare il fuoco. Molte epoche fa Lordran aveva anche un Santuario , un posto che svolgeva un ruolo cruciale perché consentiva ai Primi non-morti di viaggiare fino al Fornace della Prima Fiamma. È difficile dire se questo santuario si trova nello stesso posto del vecchio e potrebbe essere che il vero santuario sia stato perso.

Anche se riesci a vedere Lothric da qui, il luogo sembra avere una sorta di disconnessione dal mondo reale, o come se fosse in una dimensione parallela, agendo come un semplice nexus per il malconcio, i Lords of Cinder e la Prima fiamma. Le prove a sostegno di ciò sono il fatto che puoi vedere il Sole Nero da qualsiasi altra parte del mondo (con l'eccezione di Irithyll), mentre rimane lo stesso nel santuario.

[Teoria] Questo "santuario del legame del fuoco" potrebbe essere non a Lothric , ma una invenzione nata li (alla base di questa teoria c'è l'area nascosta delle Tombe dimenticate , area segreta celata da un illusione presente a Lotheric, area che il campione evidentemente non avrebbe dovuto trovare) , per poter indottrinare e convincere la fiamma sopita risvegliatasi a compiere quello che tutti sembrano saper essere il suo destino. La guardina , una donna priva di occhi con una oscurità al suo interno tale da permettere al non morto di aumentare il suo potere , sembra quasi sia stata sempre crescita ed educata per istruire e convincere la fiamma sopita a diventare il suo CAMPIONE. Ogni guardiana come già detto si lega ad un solo campione e non può morire , almeno da quello che lei ci dice , ma rimangono sempre esseri umani quindi in grado di morire. Lei deve essere legata a quel luogo tramite qualche magia e questo spiegherebbe perché non possa morire.

 

All'interno del santuario si trovano i troni dei Signori della Cenere, di Ludleth l'Esiliato, la Guardiana del Fuoco, l'ancella e Andre di Astora, a parte le altre persone che vengono dopo. Il personaggio più importante qui è la Guardiana del Fuoco, una donna cieca in grado di incanalare le tue forze e raccontarti della tua ricerca:

"Benvenuto nel falò, Unkindled . Io sono una guardiana del fuoco. Tendo alla fiamma e tendo a te. I Signori hanno lasciato i loro troni e devono essere riportati a loro. A tal fine, sono al tuo fianco."

"Lascia che queste anime tolte dai loro vascelli , Manifestazione della disparità, illuminate dal fuoco , Ritirandosi in un'oscurità oltre la portata della fiamma. Lascia che assumano un nuovo maestro, Cenere inabitabile, gettandosi su nuove forme."

Con la spada a spirale di Gundyr possiamo accendere il falò del Santuario, permettendo così di viaggiare fino a Lothric.

 

 

High Wall of Lothric

The High Wall of Lothric, a huge building surrounding Lothric castle,  is the first area outside the Shrine we can explore. The place is crowded with hollows and weak undead, who seem to be praying to something. It has been speculated that they are desperately praying for their prince to link the flame and end the curse.  

Among the enemies there are also two special kind of enemies. First, there are dragons, which seem to be in Lothric for an unknown reason.  The second type of enemies is the Pus of Man,  growing inside certain hollowed enemies. These enemies seem to be related to the abyss not only because its shape and colour but also because they are weak to the Undead's legion weapons, which deal more damage to abyssal creatures.

There are just two living we can find Greirat and Emma. Emma is the High Priestess of Lothric, one of the 3 pillars of the kingdom and wet nurse of the prince, as the High Priestess ring says:

"A ring engraved with a portrait of the High Priestess. Increases faith. In Lothric, the High Priestess has long been considered one of the Three Pillars of the king's rule. The High Priestess also served as the prince's wet nurse."

She finds hope in you, for Lothric to become a true Lord for his kingdoms. She also warns us about the vile dog that watches over the exit, Bordt.  This boss was once an outrider knight from Irithyll that turned into a beast like creature due to the effects of one of  the rings provided by Sullyvan.  He also seems to be related to the Dancer:

"Soul of Vordt of the Boreal Valley. One of the twisted souls, steeped in strength. Use to acquire many souls, or transpose to extract its true strength. Vordt served as an outrider knight, never far from the fleeting dancer."

 

Undead Settlement and Pit of Hollows

Please add content here

Road of Sacrifices and Crucifixion Woods

Please add content here

The Cathedral of the Deep

Please add content here

The Farron Keep

Please add content here

Catacombs of Carthus

Please add content here

Smouldering Lake

What remains of Lost Izalith and its lakes of Lava.  The demon's that were once common in Dark Souls 1 have died out.  Now populated by Ghru and a new type of demon not seen before. 

Irithyll and Anor Londo

Please add content here

Irithyll Dungeons and The Profaned Capital

Please add content here

Lothric Castle and Grand Archives

Please add content here

Consumed King Gardens and The Untended Graves

Please add content here

Dragon Peak

Please add content here

Londor

Please add content here

Dark Firelink Shrine

Please add content here

 The Kiln of The First Flame

Please add content here

 

6. ENDINGS

The Linking of The Fire

The Unkindled defeats the Soul of Cinder and relinks the Flame.  Only to Sit and wait for the next unkindled to perpetuate the Cycle.

The Age of Dark

First the Unkindled finds the Firekeeper Eyes and agrees to betray his duty.  The Unkindled defeats the Soul of Cinder and summons the Firekeeper.  The Firekeeper let's the Flame fade, reminding the Unkindled that his will all play out again.

Betrayal

First the Unkindled finds the Firekeeper Eyes and agrees to betray his duty.  The Unkindled defeats the Soul of Cinder and summons the Firekeeper.  The Firekeeper let's the Flame fade,  The Unkindle then strikes the Firekeeper and slays her as the Flame is stolen for himself.  The Unkindled is called Accursed for seeking fire for themselves.

The Usurper Of Fire

First the Unkindled must acquire the maximum number of Dark Sigils.  Then must undergo a ritual marrying Anri, The Unkindled defeats the Soul of Cinder and  Relinks the Flame.  Instead of relinknig the Flame the Unkindled steals the Power of the First Flame for himself and becomes the Lord of Hollows.

 




Join the page discussion Tired of anon posting? Register!

Load more
⇈ ⇈